Caviale FAQ

Che cos’è il caviale propriamente detto?

Il termine “caviale” deriva dalla parola persiana “Khaviar”, che significa “portatore di uova”. Il caviale consiste di uova di storione e di nessun altro tipo di pesce. Sebbene altre uova di pesce possano essere dette “caviale”, deve sempre essere precisata la specie da cui derivano, “Caviale di Salmone”, per esempio. Solo le uova di storione possono essere chiamate “caviale”.

Qual è la differenza tra le diverse varietà di Sterling Caviar?

Sterling Caviar suddivide il caviale in cinque varietà: Imperial, Supreme, Royal, Classic e Select. Nel corso della lavorazione, le perle di caviale vengono differenziate in base alle dimensioni e al colore. Tutti i tipi di caviale subiscono la stessa lavorazione rigorosa e meticolosa per garantirne la qualità superiore.

Per quanto tempo si mantiene fresco il caviale?

Il caviale deve essere conservato in frigorifero, ad una temperatura da 0 a -3 ºC, fino al momento del consumo. Se il contenitore resta chiuso, la qualità del caviale si conserva per un massimo di otto settimane. Dopo l’apertura del contenitore, il caviale deve essere consumato immediatamente perché il contatto con l’aria può alterarne il gusto e determinare la perdita delle qualità organolettiche.

Come deve essere servito il Caviale?

Il caviale va conservato al freddo e non esposto all’aria. Deve essere consumato subito dopo l’apertura per gustarne meglio il sapore. Può anche essere servito su crostini o blinis accompagnato da crème fraiche secondo l’abbinamento classico. Altri accompagnamenti classici prevedono cipolla finemente tritata, cipolline o uovo sodo, anche se gli ingredienti aggiunti possono sottrarre protagonismo al gusto genuino del caviale. E’ opportuno evitare l’uso di cucchiai in metallo, che possono alterare la qualità e il gusto del caviale. E’ consigliabile utilizzare cucchiai in madreperla.

Che quantità di caviale si serve in media per ogni porzione?

Dipende in genere dai gusti di ognuno e dal modo di servire il caviale. Consumandolo da solo, una porzione adeguata dovrebbe contenere 30 grammi di caviale. Tuttavia, se viene servito come guarnizione o accompagnato da crostini o blinis, i 30 grammi possono essere sufficienti per 2-3 porzioni.

Come si conserva il Caviale Sterling? Si usa il Borace?

Sterling Caviar non usa nessun conservante che non siano il sale e il freddo per mantenere intatte le eccezionali qualità del prodotto. L’uso di conservanti come il Borace è rigorosamente vietato nella lavorazione del nostro caviale perché ne altererebbe il gusto esclusivo.

Che significa Malossol?

Malossol è una parola russa che significa a basso contenuto di sale. Il termine Malossol si riferisce al metodo artigianale di lavorazione del caviale utilizzando bassi dosaggi di sale insieme con basse temperature nel corso di tutto il processo di lavorazione. Si tratta di una pratica artigianale, perfezionata nel corso degli ultimi cento anni, che permette di mantenere il gusto genuino del caviale.

Caviale selvatico o da acquacoltura?

La convenzione internazionale CITES proibisce la commercializzazione di caviale ottenuto da esemplari selvatici. Pertanto, ogni confezione di caviale acquistata deve riportare in etichetta il codice CITES che comprende le seguenti informazioni: codice di specie (tre lettere)/Origine (F o C se da acquacoltura)/Paese produttore (due lettere)/anno di confezionamento (aaaa)/Codice CITES del produttore o confezionatore.